Cos'è l'e-commerce

Cos’è l’e-commerce?


Sei alla ricerca di una definizione di e-commerce? Sono qui per aiutarti a scoprire il significato di e-commerce e quale è stata la sua evoluzione nel tempo.

Definizione di e-commerce e la sua evoluzione

Inizialmente con il termine e-commerce si indicava un supporto alle transazioni commerciali attraverso l’utilizzo della tecnologia EDI  – Electronic Data Interchange che permetteva di inviare documenti come ordini, fatture, listini prezzi, inventari e altri documenti in formato elettronico.

Col tempo sono state aggiunte maggiori funzionalità che hanno esteso il concetto di e-commerce – forma contratta di electronic commerce – e grazie alla diffusione di internet sono stati implementati anche servizi di pagamento online.

Quest’ultimo passaggio è stato di fondamentale importanza per lo sviluppo del commercio elettronico e di nuovi business. L’esempio più clamoroso è quello dei negozi online (detti altrimenti “siti di e-commerce” o webshop), che stanno riscuotendo un successo sempre più importante sia all’estero sia in Italia.

In Italia il termine e-commerce (o ecommerce) è entrato nell’uso comune diventando un buon sinonimo dell’espressione “negozio online”, ossia un negozio raggiungibile attraverso un sito web dove è possibile sfogliare un catalogo di prodotti, aggiungere quelli preferiti al carrello virtuale e completare poi la transazione, pagando l’acquisto direttamente online.

In realtà, oggi, con il termine e-commerce si intende una forma di commercio di beni e servizi attraverso l’utilizzo di dispositivi elettronici e digitali in linea.

Mercati e tipologie di e-commerce

Esistono differenti tipologie di attività di e-commerce: quelle che utilizzano esclusivamente internet e il web per la commercializzazione di prodotti digitali, e altre che sfruttano il web per estendere la promozione e la vendita di prodotti fisici.

A proposito delle attività di e-commerce, a seconda del rapporto commerciale si distinguono in:

  • B2B (Business to business) – il commercio tra imprese;
  • B2C (Business to consumer) – il commercio tra impresa e consumatori finali;
  • C2C (Consumer to consumer) – il commercio tra consumatori, un esempio sono le aste online o la compravendita di prodotti usati.

In realtà esistono altre tipologie di business, più o meno specializzate, ma quelle citate rappresentano attualmente le tipologie prevalenti.

Gli elementi essenziali dell’e-commerce

Come hai già potuto intuire, un’attività di e-commerce può essere molto varia, ma in genere riguarda lo scambio o la compravendita di prodotti e/o servizi da parte di un’impresa (o venditore), che si interfaccia con il suo pubblico (o clienti) sfruttando internet e/o tecnologie informatiche in rete.

Le piattaforme e i canali utilizzati variano in base alla dimensione del business e del settore dell’impresa. In tutto ciò gioca un ruolo fondamentale il marketing, attraverso cui è possibile determinare l’indirizzo delle strategie che permettono di individuare bisogni e desideri (dei pubblici) da soddisfare.

L’attività di e-commerce è essa stessa una strategia di marketing, in quanto grazie ai dispositivi elettronici – le imprese – possono raggiungere i clienti con una modalità differente rispetto a quella tradizionale, ciò implica però l’utilizzo di software complessi per la raccolta e l’analisi dei dati.

Alla luce di ciò sono state via via implementate normative sempre più stringenti per regolamentare il commercio elettronico, in particolare quelle che tutelano i consumatori, quelle che prevedono le disposizioni sui segni distintivi e la pubblicità, ecc.

Sicuramemte l’e-commerce ha rivoluzionato il concetto di impresa. Infatti secondo gli imprenditori, ma non solo, internet e l’e-commerce hanno permesso di tagliare i costi e aumentare la portata dei pubblici di riferimento. Ciò significa che il più delle volte è possibile ottimizzare le risorse evitando gli sprechi. Di contro le imprese devono confrontarsi con le numerose problematiche in fatto di sicurezza, burocrazia e legalità.

In Italia il settore è regolamentato in modo serrato, ma nonostante gli obbligi previsti nei confronti dei clienti, il mercato dell’e-commerce registra una importante crescita rappresentando così una grandissima opportunità per gli imprenditori più lungimiranti.

 

Aspetta!

Ho scritto questo articolo per te, se ti è piaciuto lasciami un segno di gratitudine. Condividilo subito. Grazie!

Lascia un commento

  Subscribe  
Notificami