Vendere

Sapevi che...

chi partecipa attivamente ad una discussione o apprezza palesemente un contenuto (lasciando un commento o condividendo un articolo), allunga sensibilmente la durata della propria vita?

Lascia un commento

127 Commenti su "Vendere senza partita iva su internet"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi
marco
Ospite
marco

se vendo salturiamente e quindi non devo aprire la partita iva, devo comunque versare l’iva che incasso allo stato?

Nico
Ospite
Nico

Salve, se invece vendo beni acquistati alle aste giudiziarie, dove ho già pagato l’IVA , la plusvalenza la devo dichiarare nei redditi? Devo aprire partita iva?

Aldo
Ospite
Aldo

Salve, vorrei vendere olio extra vergine d’oliva fatto da me, vale uguale, o siccome è un alimento nn si può?

Gioia
Ospite
Gioia
Buongiorno, dopo aver lettto il Suo bel articolo vorrei fare una domanda alla quale non ho ancora trovato risposta. Supponiamo che Tizio (lavoratore dipendente) abbia l’occasione di acquistare da un’azienda uno stock di prodotti ad un prezzo interessante e decida di comprarli per rivenderli su internet. La sua sarebbe un’attività di commercio occasionale, che non richiede dunque l’apertura di P.IVA, ma Tizio è comunque tenuto a pagare le tasse sul suo profitto. Ora supponiano che abbia acquistato un prodotto a 10, con regolare fattura, e lo abbia rivenduto a 15… Ciò che non mi è chiaro è: 1. quando effettua… Leggi il resto »
Antonio C.
Ospite
Antonio C.
Salve, complimenti per l’articolo molto interessante. Ne approfitto per porre anche io qualche domandina: Se non ho un reddito in quanto studente, ma ho la passione per la scultura e vendo online statuette per un incasso annuo minore di 5000 €, non devo aprire partita iva, ma mi chiedo, come faccio a dichierare l’incasso?? Devo fare la dichiarazione dei redditi oppure si aggiunge a quello di famiglia?? Nel caso in cui un cliente mi richiedesse ricevuta fiscale, come fare? Bisogna specificare in fase di creazione dell’annuncio il fatto che sia una produzione artigianale senza partita iva?? Nel caso in cui… Leggi il resto »
Andrea
Ospite
Andrea
Salve, dopo aver letto l’articolo molto interessante e grazie al quale ho chiarito alcuni miei dubbi, scrivo questo commento sperando che grazie alle tue conoscenze puoi chiarirmi qualche altro dubbio che ancora ho. Come premessa, ti anticipo che io vorrei creare un sito web turistico, semplice e molto intuitivo relativo alla mia zona in cui vivo e promuoverla in questo settore. La mia idea è quella di inserire all’interno di questo sito degli spazi dove una struttura del luogo (b&b, casa vacanze, affitta camere, piccoli negozi di souvenir, etc) possono inserire il loro logo con relativo link al loro sito… Leggi il resto »
Alexander Cozzani
Ospite
Alexander Cozzani
Salve, volevo innanzitutto congratularmi per l’articolo, chiaro e ben fatto. Sono un ragazzo di 17 anni e sto per compierne 18 e con un mio amico è da tanto che vorremmo vendere online o meno diversi oggetti, a partire da telefoni ( brand cinesi in crescita) a un marchio di abbigliamento creato da noi. Sono a conoscenza della necessità della partita iva, ma non siamo ben indirizzati su come e queli siano i veri conti da sostenere. Siamo a conoscenza della partita iva con regime dei minimi con tassazione sul guadagnò del 5% ma poco più. Le sarei grato se… Leggi il resto »
Paolo
Ospite
Paolo
Cerco di giustificare le pretese dello stato, ma non ci riesco; Produco per Hobby oggetti diversi: candele profumate, oggetti inglobati in resina trasparente, incisioni artistiche su vetro, e altre cose.- Le mie considerazioni partono dal fatto che quando acquisto le materie prime nel prezzo è inclusa l’IVA al 22%, (e penso che non sia poco), quando vendo queste materie prime trasformate dal mio lavoro, dovrei versare allo stato un ulteriore 22% del valore a titolo IVA, per un totale del 44%.- In sostanza, chiunque faccia una vendita di oggetti creati autonomamente, in maniera saltuaria e occasionale, deve sapere che ha… Leggi il resto »
Marco
Ospite
Marco
Salve Sono un carrozziere dipendente e conoscendo molti fornitori di pezzi di ricambio e facendo parte di un gruppo di auto sportive ho ricevuto alcune richieste dirette dal gruppo per l’ acquisto di alcuni pezzi di ricambio direttamente da me. La mia idea sarebbe: Non oltrepassando il limite di legge vorrei acquistare alcune turbine nello specifico da due aziende produttrici fornendo loro il mio codice fiscale per ricevuta che verrebbe intestata quindi a me. Ponendo il limite di legge dei 6.000 euro lordi annui, se non erro è questo, e un rapporto di discontinuità con queste due aziende (in quanto… Leggi il resto »
marco
Ospite
marco

Grazie mille…la mia domanda è la seguente: se acquisto questi prodotti per modificarli e verniciarli prima di rivenderli quindi con anche un servizio aggiuntivo che va ad aggiungersi al mero prodotto acquistato poiché personalizzato rispettando il limite degli euro 6400 lordi potrebbe andar bene?
mi rivolgero comunque ad uno specialista sperando di poter trovare la migliore soluzione poiche non posso aprire p.iva

Marco
Ospite
Marco
Buona sera e complimenti per le risposte esaustive che dai….avrei bisogno di sapere una cosa…sono disoccupato ho un progetto di vendita online di prodotti tipici Sardi con una azienda con cui potrei collaborare con la formula di guadagnare con le percentuali a seconda dei prodotti venduti….quindi se vendesi online una bottiglia di vino avrei il 5 o 10% di guadagno….e via anche per tutto il resto del catalogo….quindi mi darebbero questa esclusiva per il nord italia e gestirei il sito e commerce in questo modo.. Devo aprire partita Iva? Devo registrarmi alla CAMERA di Commercio di Milano? Se provassi a… Leggi il resto »
david
Ospite
david
Buongiorno, grazie mille per l’articolo, estremamente utile e ben realizzato… vorrei solo chiedere una cosa se posso, ho intenzione di iniziare un’attivita’, aprire la partita iva solo se e’ conveniente, mi spiego, prendo uno stock all’ingrosso di 10 cavi per provare a vedere se riesco a rivenderli su ebay, se ha successo allora la apriro’. Nel mentre che io decida di aprirla, i miei dubbi sono questi: posso emettere una ricevuta? fiscale e non? perche’ se l’acquirente mi chiedesse la fattura per sgravarsi l’iva nel caso in cui sia commerciante, io non posso fornirgliela giustamente, in questo caso cosa si… Leggi il resto »
Alessandro
Ospite
Alessandro
Buongiorno complimenti per il suo articolo molto esplicativo.. Volevo chiarirmi le idee perché non riesco a capire se sono un soggetto che deve o meno fare la partita iva. Attualmente sono un lavoratore dipendente e per hobby restauro lampadari, svolgo tramite licenza mercatini dell’antiquariato a titolo di hobbista, ho annunci su siti di vendita on line dove vendo questi prodotti. Ora vorrei avere una pagina internet mia dove aver tutti questi oggetti insieme, ma non venderli on line, l’idea è quella che mi serva solo come base per eventuali contatti e per vendite dirette (di persona) diciamo una sorta di… Leggi il resto »
Fabio
Ospite
Fabio
Buonasera! Innanzitutto complimenti per l’articolo ben scritto e ben organizzato. Vivo a New York e studio qui da 3 anni, dopo aver ricevuto decine e decine di richieste di info da amici e anche da tanta gente che non conoscevo, che mi bombardano di domande su come trovare una scuola, come iscriversi e su come fare il visto, ho deciso che forse potrei sfruttare la cosa con un sito dove offrirei il servizio di consulenza e svolgimento delle pratiche del visto, per chiunque voglia venire a studiare a New York, praticamente la gente va sul sito, sceglie la scuola, inserisce… Leggi il resto »
renato
Ospite
renato

salve un informazione sono un tartufaio amatoriale e di tanto in tanto potrei vendere dei tartufi tramite un sito che si prende una percentuale delle vendite effettuate posso vendere senza iva?? ho il tesserino per la raccolta tartufi che pago con una tassa annua regionale

Francesca
Ospite
Francesca

Ciao, avrei una domanda 🙂
Ho un blog di eco bio-cosmesi e guadagno con le affiliazioni.
Adesso vorrei provare a sfruttare le mie conoscenze e la mia esperienza nel campo offrendo una consulenza a pagamento e dare consigli sui cosmetici da usare per i diversi tipi di pelle, come gestire eventuali piccole problematiche e come orientarsi nel mondo della bio-cosmetica.
Devo aprire partita IVA?
Grazie mille..

George
Ospite
George

Ciao! io vorrei fare una landing page e fare qualche campagna pay per click,
dove promuovere la mia attività di fotografo non professionista e occasionale per book fotografici o servizi matrimoniali.
Siccome non ho idea di chi possa rispondere o quanti servizi possano venirmi commissionati, si può considerare come prestazione occasionale? magari (molto magari) se mi avvicino ai 5000€ mi blocco e stop. Della serie se mi contattano valuto e faccio, altrimenti amen. Secondo te è fattibile senza partita iva?

Ale
Ospite
Ale

Ciao. È molto tempo che cerco di capire quali sono i requisiti per poter vendere abbigliamento tramite Instagram. Ad esempio: devo avere partita iva? Devo avere un vero e proprio e-comerce? Ecc.
Posso avere informazioni a riguardo?
Grazie in anticipo

Annalisa
Ospite
Annalisa
Ciao, sono una studentessa fiscalmente ancora nello stato di famiglia con i miei genitori. Avrei bisogno di un suggerimento . Ho aperto da poco un account sul sito Redbubble.com che si occupa di vendita online di grafiche da stampare su alcuni oggetti (t-shirt, cover ecc..). Ho inserito dei loghi e a volte qualcuno (sparso nel mondo) compra, il sito redbubble mi manda una mail con l’importo lordo guadagnato ogni volta che qualcuno compra qualcosa. Non so stimare un guadagno per questa mia attività del tutto occasionale e non riesco a capire come e se si dichiarano i redditi di questo… Leggi il resto »
Antonella artuso
Ospite
Antonella artuso

Ciao un amico marocchino vorrebbe vendere cosmetici e artigianato qui in italia. Aprirebbe una societa’ in marocco.Potrebbe inviare a me i prodotti e io man mano li spedisco ai clienti ..? Questo per nn far pagare tantissimo di spedizione…Può vendere dal suo sito in Italia?grazie mille per la risposta!!!!

Giuseppe
Ospite
Giuseppe
Salve, io sono uno studente di 18 anni, e da quando avevo 10 anni mi occupo di riparazioni di Pc, magari quello dei miei famigliari o di qualche parente… adesso data l esperienza, credo che per guadagnare qualcosina tramite questo lavoro non sia niente male. Premettendo che sono senza Partita Iva. Punto 1: ho pensato di fare Assitenza Pc a Domicilio, quindi avevo intenzione di creare una Pagina Facebook che indicasse il Numero di Telefono e cosa so fare, è legale? Punto 2: Una landing page su internet con i servizi di Assistenza Pc – Realizzazione Siti Web che mostrano… Leggi il resto »
aldo22
Ospite
aldo22

Salve….come hobby posso preparare pizzette fatte in casa per poi venderle a DOMICILIO? QUALI PERMESSI O REQUISITI CI VOGLIONO…NON APRIRE PART.IVA PERCHÉ VORREI FARLO UNA VOLTA A SETTIMANA?? SI PUÒ E A CHI DEVO CHIEDERE.

Antonio
Ospite
Antonio

Salve, la ringrazio per tutte le informazioni che fornisce. Io avrei una domanda da farle. Sono appassionato di grafica e vendo da molti anni i miei disegni, che realizzo con un software (sono immagini vettoriali), tramite un’agenzia di microstok. Posseggo già un sito web dove sono pubblicati i miei lavori con il link per l’acquisto presso l’agenzia dove sono iscritto. Vorrei però avere anche la possibilità di venderli direttamente sul mio sito web. Sarò costretto ad aprire la partita IVA? Cosa mi consiglia?

SERGIO
Ospite
SERGIO

Buonasera, sono un ex rivenditore in dropship, ex perchè avevo partita iva e l’ho chiusa, attualmente sto collaborando nuovamente con la stessa ditta che mi spedisce la merce(io non ho magazzino, faccio solo da tramite), ma non ho un negozio, inserisco annunci sui siti di annunci gratuiti, è necessaria la p.iva se guadagno 5000€ annui? Grazie in anticipo.

Antonella B
Ospite
Antonella B
Buon giorno, mi sono letta attentamente tutti gli articoli per capire se è possibile promuovere un’attività di servizi (sono appassionata di arredamento) senza dovere aprire subito Partita Iva, con tutti gli annessi che sarebbero estremamente onerosi, senza però avere nessuna previsione di successo. MI spiego meglio: se posso prestare la mia attività senza P.IVA presso vari studi professionisti con l’attenzione di non superare i € 5.000/anno, producendo progetti e disegni, perchè non posso farlo on-line? Nella mia testa c’è che se arrivo a superare questo limite di guadagno, sarei proprio felice di aderire a tutti gli obblighi derivanti dal regime… Leggi il resto »
Daniele
Ospite
Buongiorno e complimenti per l’articolo. Ho letto tutti i commenti e vorrei fare una domanda spero semplice. Sono dipendente a tempo indeterminato e nel tempo libero, occasionalmente, mi chiedono di riparare computer o oggetti simili (mi capita una volta al mese). Supponiamo che ripari un computer e debba cambiare l’hard disk perché guasto. Tipicamente emetto una ritenuta d’acconto per i miei servizi ma per l’hard disk che sostituisco? Ci vorrei ricavare un piccolo guadagno e non “girarlo” al cliente finale. Posso farlo come cessione di bene? Il costo da me sostenuto per l’acquisto della parte può essere detratto in dichiarazione… Leggi il resto »
Gianfranco Ortu
Ospite
Gianfranco Ortu

Ciao e complimenti per l’articolo.
La mia passione è la montagna. La mia idea è vendere dei file digitali (e-roadbook di percorsi) su un sito web dedicato all’outdoor. La domanda è: occorre che apra una nuova partita Iva oppure è possibile farlo successivamente, una volta che vedo il traffico sul sito ed il numero di download dei file digitali?

Flavio
Ospite
Flavio
Buongiorno e complimenti per l’articolo molto interessante. Vorrei porle una domanda, sperando di chiarire il mio dubbio. Ho intenzione di creare un sito web finalizzato alla valorizzazione di un territorio (attrazioni turistiche, itinerari, etc.). Tra le sezioni del sito vorrei anche inserire le “attività” del luogo: ristorazione, hotel, etc. Alle attività commerciali chiederei un piccolo contributo annuo per la visibilità sul portale (non si tratta di un banner ma di una vera e propria pagina web dedicata a ciascuna attività). Si tratterebbe quindi di fare un giro porta a porta tra le varie attività commerciali e proporre, se interessati, il… Leggi il resto »
Renato
Ospite
Renato
Ciao e complimenti per l’articolo, che ha risposto ad alcune mie domande. Me ne rimane tuttavia una che esprimo esponendo il mio caso. Ho realizzato per hobby un software che ho messo gratuitamente a disposizione online. La mia gratificazione deriva unicamente dall’effettiva diffusione, cioè dall’utilità di questo software. Il software prevede l’uso di scorciatoie da tastiera per raggiungere le varie funzioni (tipo Control-S, Alt-3, ecc). Per semplificarne l’uso vorrei distribuire degli adesivi applicabili ai tasti della tastiera, sui quali sarebbero riportati i nomi delle funzioni associate ai vari tasti. (Questa foto mostra un esempio di adesivi simili a ciò che… Leggi il resto »
giovanni
Ospite
giovanni

Salve,
compro oggetti usati su internet e li rivendo.
Come faccio ad aprire una p.iva? non compro con fattura, sono oggetti di privati che se ne disfano, come li rivenderei? come merce che arriva dal nulla? A cosa serva la P.iva se rivendo una sedia pagata 10 euro a 15 euro, ma l’ho comprata senza ricevuta?

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Posso guadagnare da privato senza partita iva vendendo un articolo, diciamo un gadjet, solo contestualmente ad un evento unico e della durata di due settimane? Aggiungo.. la vendita verebbe fatta on-line, magari anche su ebay, e l’obiettivo sarebbe 100.000 euro, in quanto il ‘gadjet’ verrebbe venduto a un minimo di 100 euro per 1000pz.

Luca
Ospite
Luca

Articolo molto interessante ma io vorrei iniziare vendendo telefonicamente con un numero a valore aggiunto. Praticamente il cliente paga la consulenza mentre parla con me. Possibile che le società che gestiscono questo servizio richiedano obbligo di p.iva? E se poi non va bene? Vorrei evitare di aprire p.iva a scatola chiusa. Grazie

Daniele
Ospite
Daniele
Buongiorno, Sto leggendo molte cose contrastanti e sono un po’ confuso… Io vorrei costituire un ASD di un gioco degli anni 70 (calcio da tavolo) dove poter insegnare, fare corsi, creare un ritrovo ecc… Ma se io fornisco anche il materiale ai soci tesserate attraverso delle vendite, posso farlo senza partita iva? Il tutto è materiale usato o recuperato da prodotti danneggiati o trovati su internet, quindi non nuovo. Molte situazioni dicono una cosa, altre no. Difatti io volevo creare una sorta di esposizione di prodotti nella sala ove farò questa associazione, dove gli iscritti possono anche ammirare i pezzi… Leggi il resto »
Fabio
Ospite
Fabio
Salve, complimenti per l’articolo. Vorrei farti una domanda…ho 27 anni e e tra le tante passioni mi piace disegnare. Mi ha sempre attirato l’idea di poter indossare una maglia con dei disegni che faccio: quindi sto iniziando a vendere magliette offline, ad amici e parenti, come si fa solitamente quando si è agli inizi. Questi soldi che incasso dovrò dichiararli? Stiamo parlando di cifre minime, meno di 100€. L’idea (prima di leggere il tuo illuminante articolo) era quella di continuare l’attività su facebook e su teespring: teespring è una piattaforma americana che si occupa della distribuzione e della stampa. Trattengono… Leggi il resto »
Andrea
Ospite
Andrea

Salve, complimenti per l’articolo. Ho avuto l’idea di vendere la mia esperienza e piccoli componenti software che ho creato in tanti anni di lavoro come programmatore. Vorrei aprire un piccolo e-commerce/blog dove mettere a disposizione questo tramite download, ma senza impegno e sarebbe uno strumento che cammina da solo e senza dipendenti. Come devo comportarmi in questo caso?

Francesco
Ospite
Francesco
Ciao GidiGi e complimenti sia per l’ottimo articolo che per le risposte esaustive che dai. Vorrei chiederti gentilmente un parere sulla mia situazione. In pratica, qualche anno fa ho creato per un amico un file Excel per la gestione del magazzino. Successivamente, ho deciso di fare un sito e pubblicarlo su internet utilizzando un servizio hosting gratuito. Da quando l’ho messo in vendita online, ho ricevuto alcuni ordini ed annulamente mi tengo mooooooolto al di sotto delle fatidiche 5000€. Al momento, sono disoccupato e non ho p.iva. Di conseguenza non posso emettere fattura. Secondo te, in caso qualche cliente vorrebbe… Leggi il resto »
Maria
Ospite
Maria

Salve, nel caso in cui professionista come medico, dietista, infermiere, volesse sponsorizzare su groupon la propria attività non ancora avviata, vendendo pacchetti per consulenze, e’ obbiligato alla partita iva?

Nicola
Ospite
Nicola
Salve! …mi sono imbattuto in questa discussione, ho letto tutte le domande e risposte e tuttavia mi rimane un dubbio. Io sono un dipendente e per hobby faccio dei quadri a mosaico e dipingo. Vorrei vendere qualche quadro almeno per pagarmi le spese e anche perché uno sennò non sa neppure più dove metterli. Fermo restando il limite max dei 5.000,00 annui ed il fatto di dichiarare i proventi nel 730 non ho ancora ben capito però fin dove le vendite possono considerarsi occasionali. Mi spiego meglio: se per ipotesi faccio una mostra senza mettere prezzi e uno o più… Leggi il resto »
Irene Goggi
Ospite
Irene Goggi

Buongiorno, ho letto tutti i commenti e le relative risposte ma non ho ancora un dubbio su come mi devo comportare. Per hobby creo oggetti decorati e di cucito creativo e sono appassionata di fotografia. Volevo creare una pagina facebook per mostrare e condividere queste passioni…ovviamente per gli oggetti decorati e creati se capitasse una richiesta di acquisto li venderei. In questo caso secondo quanto letto non servirebbe la partita iva invece il mio commercialista mi ha sconsigliato di creare la pagina. Lei cosa ne pensa?

Antonio
Ospite
Antonio
Salve, anzitutto grazie mille per le nozioni fin qui lette. Il mio problema è il medesimo di altri commenti qui sopra, quindi credo di aver capito come funziona. Voglio aprire un ecommerce per prodotti tipici locali,quindi è prevista l’apertura della P.IVA, a meno che uno non voglia rischiare inizialmente senza, ma, appunto è un rischio. Ma il problema della P.IVA è raggirabile andando invece a creare una SRLS, che realizzerei con la mia compagna?! Ho letto su internet che ha meno sgravi fiscali, ma ci vuole un capitale minimo di partenza (che in una SRLS va da 1euro a 10,000… Leggi il resto »
Mirko
Ospite
Mirko

Salve
Da poco ho aperto un sito web dove mi occupo di musica per feste o matrimoni.. in pratica mi propongo come dj per queste cose. Fino ad ora i guadagni sono decenti puo capitare di fare 4 feste in un mese oppure nessuna dipende.. volevo sapere come posso regolarizzarmi? Devo per forza aprire partita iva calcolando che ad oggi non arrivo assolutamente nei 5000 euro annui? Grazie e complimenti per le risposte.

angelo
Ospite
angelo

Questo credo interessi a molti:
vendere i propri brani musicali su piattaforme online come Jamendo, Bandcamp, Soundcloud se si resta sotto i 5000 euro è occasionale o abituale ?

grazie

michele
Ospite
michele

Potreste spiegare una volta per tutte se si può vendere la propria musica online su piattaforme third-party (ITunes, Bandcamp, Jamendo, Soundcloud,..) senza aprire partita iva ?
Credo che interessi a molti quindi se potete rispondete grazie .

Maria Monica
Ospite
Maria Monica
Salve e grazie per le preziose informazioni e gli utili consigli. Anche a me piacerebbe aprire un negozio online di lana e tessuti vari. Vorrei chiedere se, una volta aperto il negozio in internet, fosse possibile anche vendere al di fuori di esso. Potrei vendere , cioè, alla mia vicina di casa o il cliente deve per forza acquistare necessariamente nel sito? Premetto che io possiedo un locale da adibire a negozio, ma le spese sono talmente tante che diventerebbe troppo rischioso. pensavo quindi di provare ad avviarlo online prima anche per tastare il terreno e muovermi di conseguenza. Cosa… Leggi il resto »
stella
Ospite
stella

SE ACQUISTASSI ALL’ESTERO 2000 CAPPELLINI PAGANDO REGOLARMENTE DAZI ED IVA PER LO SDOGANAMENTO POTREI VENDERLI SU FACEBOOK SENZA PARTITA IVA? EMETTENDO SOLO RICEVUTA FISCALE? IL GUADAGNO NON SUPERERREBBE I 5000EU. GRAZIE

Ida
Ospite
Ida
Sono una pensionata e faccio per mio divertimento delle collane e degli orecchini in pietre dure. Assolutamente non tratto materiali preziosi. Recentemente una mia amica mi ha aiutata a fare un piccolo catalogo dei miei monili, il valore complessivo dei vari oggetti ammonta al massimo a 2000 € , ovviamente se li vendessi tutti, ma dubito. Pensavamo di spedire il catalogo alle amiche e di farlo girare tra gli amici degli amici. Ovviamente questa storia finirebbe qui, al massimo, se ho fortuna potrei tentare un altro catalogo per novembre dell’anno prossimo. Potrei farlo senza avere partita iva oppure no? Grazie… Leggi il resto »
Giuseppe
Ospite
Giuseppe

Ciao, complimenti per l’articolo !!!
Desidererei porre una domanda :
si possono acquistare prodotti dolciari confezionati, liquori, sciroppi, ecc. ( tutto confezionato e non sfuso ) per degustazione personale ed il resto rivenderlo saltuariamente effettuando un ricarico ?
Esempio : acquisto un offerta cartone con 10 confezioni di stick di caramelle a euro 10 € ne mangio 2 stick e rivendo gli 8 stick rimasti sempre a 10 euro .
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti Giuseppe

Valentina
Ospite
Valentina

Buongiorno, sono un libero professionista, quindi dotata di partita iva, inerente ovviamente lo svolgimento di una specifica attività. Le chiedo, se volessi integrare la mia attività, vendendo online dei prodotti fatti da me (ipotizzando l’obbligo di avere, per poterlo fare, una p.iva) come dovrei muovermi? Posso aggiungere la tipologia di lavoro alla mia partita iva attuale? Grazie

fabrizio
Ospite
fabrizio

salve, sono un dipendente pubblico, nel mio magazzino ho un più di centinaio di casse usate una volta da mio padre per raccogliere la frutta in campagna, e adesso vorrei liberarmene perchè non so cosa farmene e venderle ad valore di circa 1000 euro. Se volessi vendere queste casse su siti internet (es. subito, e kijiji) in un unico lotto di vendita o più probabilmente in varie vendite a privati cioè 10 – 20 cassette alla volta fino ad esaurimento delle cassette in un tempo supponiamo di 6 mesi o 1 anno, viene considerata vendita occasionale o abituale/organizzata? Grazie

Alessandro
Ospite
Alessandro

Salve, vorrei vendere del software online da me prodotto (al momento sono due), al prezzo di 10-15 euro l’uno. Ciò può essere ritenuto un lavoro occasionale, evitando così l’apertura della partita IVA, contributi INPS, etc dato che non penso supererò i 5000 euro annui?
Grazie mille e complimenti per le informazioni presenti nel sito.

fiore
Ospite

Credo dipenda anche dal volume di affari che generi con questo tipo di vendita. Forse mi preoccuperei di più di registrare il tuo software.

wpDiscuz